Indipendent Platform for photographic projects

Selfself nasce dall’esigenza di creare una struttura e una community che possano supportare giovani autori e fotografi più affermati nella realizzazione dei loro progetti fotografici. Si tratta di una piattaforma digitale indipendente, completamente sviluppata e gestita da un team dedicato che si occupa di selezionare e sviluppare prodotti editoriali fotografici attraverso il metodo del crowdfunding, permettendo a ciascun autore coinvolto di raccogliere i fondi necessari alla stampa del proprio libro. Fondamentale è il coinvolgimento del pubblico ed il sostegno della community, che garantiscono in questo modo una partecipazione attiva e in prima persona nella creazione del progetto finale. I lavori selezionati dalla piattaforma vengono seguiti a trecentosessanta gradi, dall’ideazione alla distribuzione, supportando i fotografi nella gestione del proprio lavoro, nella progettazione del prodotto editoriale e nella creazione e gestione della campagna di prevendita del libro.

DICONO DI NOI

FESTIVAL & MOSTRE

SIFEST
DIECIXDIECI
RIAPERTURE
INSIGHT PHOTOFESTIVAL
THE ART CHAPTER @BASEMILANO
LIQUIDA PHOTOFESTIVAL 
WALK IN STUDIO
STATE OF 
MARE CULTURALE URBANO
GOGOL&COMPANY 

RIVENDITORI

GOGOL&COMPANY
LUXEMBOURG
MUTTY
BRUNO
LEPORELLO
EDICOLA518
BONVINI 1909 

MOLTI FOTOGRAFI HANNO SCELTO SELFSELF PER REALIZZARE I LORO PROGETTI ATTRAVERSO LA COMMUNITY

Adina Salome Harnischfeger, Agnemag, Aina Maria Cantallops Cifre, Alessandro Trapezio, Alessia Morellini, Alexia Colombo, Anna Breit, Annika Weertz, Arianna Genghini, Arianna Todisco, Bartolomeo Rossi, Camilla Cattabriga, Carolina Lopez, Caroline Dare, Caroline Mackintosh, Chiara Cappetta, Chiara Cunzolo, Chiara Lombardi, Cinzia Gaia Brambilla, Clara Milo, Clara Nebeling, Costanza Musto, COVISIONI:, Cristina Altieri, Diego Costantini Eleonora Sabet, Elisa Moro, Era Enesi, Federica Cocciro e Francesca del Boca, Francesco Sambati, Gaia Bonanomi, Giacomo Infantino, Giovanni Cobianchi, Giulia Gatti, Jasmine Bannister, Jule Wild, Kris Voitkiv, Laurie Bassett, Leonardo Taddei, Liza Kanaeva-Hunsicker, Lorena Florio, Luca Meola, Luisa Gutiérrez, Lydia Metral, Marco Donazzan, Marco Trinchillo, Maria Maglionico, Marta Blue, Matis Ferioli, Maya Francis, Megan Auer, Milena Villaln, Rafa Jacinto, Roberta Krasnig, Serena Salerno, Simone Steenberg, Sophie Kampf, Valentina De Santis e Ilaria Lagioia, Valeria Dellisanti, Vittoria Fragapane

Come
funziona

CAMPAGNE DI CROWDFUNDING PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI FOTOGRAFICI, UN NUOVO MODO DI FARE EDITORIA

CROWDFUNDING IS NOT SHOPPING

Il crowdfunding, letteralmente finanziamento collettivo, è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni nella realizzazione di progetti e/o prodotti. Il finanziamento, in questo caso di un libro, avviene attraverso l’acquisto di ricompense, detti rewards, che includono diversi oggetti tra cui il libro stesso. La somma di queste donazioni, in un tempo determinato, permetterà la finalizzazione e produzione del progetto cartaceo se verrà raggiunta la soglia minima indicata in ogni campagna. Ogni campagna è strutturata su una raccolta fondi tramite l’acquisto di pacchetti (rewards). Questi rewards permettono a chi acquista di ricevere una testimonianza della donazione, fornendo un nuovo modo inclusivo e coinvolto di fare editoria.

Al termine di ogni campagna verrà valutato il raggiungimento della soglia minima necessaria per la produzione del libro. Se sarà conseguita la quota indicata si potrà procedere con la realizzazione fisica del progetto, stampato sempre in numero minimo di 120 copie.

AUTORI E PROGETTI

Gli autori coinvolti all’interno di Selfself sono fotografi giovani e/o emergenti, ma non solo. La piattaforma presenta una selezione di autori, ricercati in base alla progettualità del lavoro o selezionati in seguito a candidatura spontanea, previa valutazione del progetto proposto. I fotografi, italiani e stranieri, provengono dai più diversi background lavorativi e creativi. I lavori che costituiscono ogni campagna fanno parte di una ricerca strettamente personale che il fotografo vuole mostrare al pubblico e che, grazie allo stesso, andrà a creare tramite crowdfunding in una relazione autore-fruitore. Ogni lavoro viene rivisto insieme all’autore attraverso un processo di editing, studiato alla finalizzazione dell’oggetto fisico cartaceo, che comporta diversi step creativi da realizzare in colloqui one to one tra fotografo e piattaforma.

Navigation

Carrello

Close

Wishlist

Categories