Campagna attiva fino al 08.12.2021

Selfself Basic

Raccolti: 1.035,00

Soglia minima: 2.500€

Aiuta Diego Costantini a realizzare il suo libro

REWARDS

PACCHETTO #01 - 10€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Certificato digitale fotografico di presa parte alla campagna

PACCHETTO #02 - 25€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Copia del libro stampato

PACCHETTO #03 - 45€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Copia del libro stampato
+ 1 Shopper Selfself

PACCHETTO #04 - 90€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Copia del libro stampato
+ 1 Shopper Selfself
+ 2 Stampe fotografiche 20x30

P.R.C.

10,0090,00

P.R.C. (prototipo romantico contemporaneo) è un manifesto trasversale alle arti ispirato alla poetica romantica in chiave contemporanea, espressa principalmente attraverso la potenza delle immagini.

Svuota
+ -

P.R.C. (Prototipo Romantico Contemporaneo) vuole essere espressione visiva della totalità ove l’autore fotografo, cerca di staccarsi da riferimenti reportagistici per collocare la propria serie in una sfera poetica e introspettiva carica di simboli e visioni, mantenendo però il contatto con la concretezza di un’immagine. La fotografia diviene uno strumento risolutivo contro l’invisibilità della persona, contro l’annullamento e il rifiuto della realtà dei fatti da parte dell’individuo sconfitto dalla società contemporanea. La stessa città diviene perciò struttura dell’individuo che genera la sua identità. Il fotografo in questo caso è posto in una posizione elitaria, assente e presente dalla realtà descritta. Ascolta e analizza il mondo su cui appoggia i propri piedi, come una fotografia che esiste solo tramite il supporto su cui viene stampata, lavorando su temi come il rapporto tra architettura e sentimento, azione e reazione sullo sfondo di una città di provincia, generando un mondo silenzioso che denuncia chi viene soppresso dalla mediocrità del mondo costruito, in un rapporto di causa effetto inevitabile. Prototipo Romantico Contemporaneo arriva a descrivere l’autore sul piano introspettivo oltre che raccontare gli abitanti di questo luogo senza rappresentarli direttamente. Questo processo intellettuale nato sulla propria terra di appartenenza è nato dalla necessità di rappresentare tutto questo complesso di impressioni attraverso l’arte visiva distinta da un carattere che nasce dallo studio e la riscoperta della poetica romantica già sperimentata da autori locali quali, Francesco Paolo Michetti in maniera figurativa e dalle parole di D’annunzio, rappresentanti illustri dei luoghi dove si sviluppa l’intero progetto. La ripresa odierna di questi temi è giustificata da una progressiva dissolvenza di valori intrinseci che caratterizzavano l’identità di chi abitava i luoghi ritratti nella serie, causata forse dai problemi tipici della mondanità, più di largo spettro, dalla società moderna che abita le zone periferiche dell’intero paese e che vengono spesso caratterizzate da un disagio culturale, fino ad arrivare alle problematiche più consistenti, come la mancanza di lavoro o le politiche territoriali non sempre adeguate all’epoca contemporanea oltre alla progressiva apertura verso un mondo globalizzato senza freni con la conseguente migrazione di migliaia di persone verso l’estero in cerca di un futuro migliore. I paesaggi inseguono atmosfere metafisiche, paesaggi di provincia dimenticati che al suo interno trovano una possibile connessione con la storia con i nostri antenati per un ideale ricongiunzione con essi per ritrovare una ricchezza culturale frammentata. Alla ricerca dunque di una nuova identità, più consapevole delle proprie origini, con una ricchezza acquisita nella vita moderna. Oltre la fotografia l’ambito su cui l’autore riflette è come detto in precedenza, totalizzante. Esso riguarda ad esempio, l’importanza di una solenne etica del lavoro fotografico in sé, che ci porta ad essere coerenti con la propria persona, con la stessa figura che poi traspare nelle immagini della serie. Talvolta possiamo trarre in inganno tutti con una o più maschere in virtù di mantenere i nostri disagi all’interno del nostro corpo, che a volte sopperisce oppure sconfigge la malattia dei sentimenti; Ma sono proprio i sentimenti oggetto della serie raccontata. L’esempio del cosiddetto eroe romantico, assomiglia ad un buon riferimento a sostegno di questa tesi; Come guardare attraverso i banchi di nebbia rappresentati nel celebre dipinto di Caspar David Friedrich, manifesto della corrente artistico/poetica del romanticismo, che evidenzia secondo l’analisi dell’autore una similitudine del fato incerto avente come unica colpa quella di essere consapevole del proprio fato, in un complesso confronto con le proprie inquietudini. Lo sfondo in questo caso è un centro abitato di provincia od un luogo pacifico apparentemente estraneo ai fatti. La comunità decide il volere di massa e la massificazione ci determina come numeri, certo è che una teoria del genere sarebbe adeguata ad un film fantascientifico, eppure è proprio quello che a parer dell’autore può rappresentare il nostro futuro se si ignora l’ignoranza del nostro presente. Forse è proprio la convinzione di pensare un’arte semplice e universale in un mondo complesso, il vero filo conduttore della serie in oggetto che vuole arrivare dritto nel petto di chi la osserva. Ci si dimentica a volte di essere umani nei confronti di chi si riduce ad essere escluso per aver inseguito la propria idea di persona e non quella della comunità vigente. La stessa storia basterebbe, senza lasciare a parte assillanti verità, che l’uomo è per sua natura libero e capace di definire regole soltanto per paura che esse siano ritorte contro lui stesso, curioso no? chissà se l’inventore della regola del tempo odierna fosse davvero convinto che il tempo stesso fosse davvero nato attraverso il suo segno orario. Questo ci porta a pensare, esserci o sottrarsi alla realtà. Essere un simbolo o silenzio?

Le fotografie del Prototipo Romantico Contemporaneo sono proprio in equilibrio tra queste due realtà. ”Di uno spazio neutro al sentir di onde dolci Appare la grande e pacata leggerezza che sento sgorgar dentro l’anima Un efficace fiamma fatta di pomposi pensieri e dolci soluzioni Capaci di illuminarmi di immagini edulcorate a trasformar il suolo ove il passo si fa profondo La grande spiaggia elimina le tracce del passato e lascia neutra la mano dell’uomo Senza punti cardinali o contro vento l’ode al pensiero si allieta attraverso il ritmo respiratorio e all intensita dei nostri passi. Uno spazio neutro in quel di provincia gran deserto capace di arrivare a contemplazione dove l’artificioso colma. È un respiro irripetibile di tutto ciò che serve alla grazia ne faccio il miglior antidoto.”  
REWARD

PACCHETTO #01, PACCHETTO #02, PACCHETTO #03, PACCHETTO #04, PACCHETTO #05, PACCHETTO #06, PACCHETTO #07

Based on 0 reviews

0.00 Overall
0%
0%
0%
0%
0%
Be the first to review “P.R.C.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reviews

There are no reviews yet.

COD: N/A Categorie: , Tag:
Navigation

Carrello

Close

Wishlist

Categories