Campagna attiva fino al 09.05.2021

Selfself Basic 01

Raccolti: 1.349

Fondi Necessari: 2.500€

Aiuta Giacomo Infantino a realizzare il suo libro

REWARDS

PACCHETTO #01 - 7€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Certificato digitale fotografico di presa parte alla campagna

PACCHETTO #02 - 10€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 2 Cartoline fotografiche 10x13cm

PACCHETTO #03 - 15€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Poster fotografico 50x70cm

PACCHETTO #04 - 20€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Shopper Selfself
+ 1 Cartolina fotografica 10x13cm

PACCHETTO #05 - 25€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Copia del libro stampato

PACCHETTO #06 - 65€

Ringraziamento per la donazione tramite citazione all’interno del libro.
+ 1 Copia del libro
+ 1 Shopper Selfself
+ 1 Poster fotografico 50x70cm
+ 1 Cartolina fotografica 10x13cm

A second to the found terminus

765

Il progetto si pone come itinerario visivo della ricerca effettuata dall’artista racchiuse nelle serie fotografiche Unreal e Preja Büia. Un’indagine introspettiva tra l’uomo e il paesaggio e della relazione intima e complessa che essa costituisce.

Svuota
+ -

Il progetto si pone come itinerario visivo della ricerca effettuata dall’artista nei luoghi in cui vive. Il libro presenta diverse immagini tratte dalle serie Unreal e Preja Büia, con alcuni scatti inediti; essi innescano un dialogo tra inconscio e suggestione creando interstizi di significato, sopravvivenze atte all’esplorazione cosmogonica del mito, della favola, tra l’arcaico e il contemporaneo. Il significante del naturale, i territori di confine, la relazione effimera tra luoghi dal retaggio preistorico, sono rielaborati attraverso una disposizione di fascinazione onirica del paesaggio e dell’uomo stesso. La ricerca, attraverso indagini informali e installazioni di luce sul territorio, restituisce una dimensione altra del paesaggio in grado di slegarsi da una logica strutturale, ma che al contempo sia in grado di poterla plasmare attraverso la fusione di elementi caratteristici di ciò che costituisce oggi il senso di abitare un luogo, esperirlo, viverlo.

 

Based on 0 reviews

0.00 Overall
0%
0%
0%
0%
0%
Be the first to review “A second to the found terminus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reviews

There are no reviews yet.

COD: N/A Categorie: ,
Navigation

Carrello

Close

Wishlist

Categories